Articoli con tag Regione Lazio

Sportello Agricolo di Borgo Hermada: qualcuno lo vuole chiuso

0

E’ datato 20 luglio 2015 l’atto di risposta dell’assessore, con delega all’Agricoltura, Sonia Ricci, alla interrogazione sullo stato della riapertura dello Sportello Agricolo di Zona (SAZ) di Borgo Hermada, firmata dalle consigliere Gaia Pernarella e Silvana de Nicolò.

L’interrogazione in questione, presentata lo scorso 3 marzo 2014, metteva in evidenza la difficoltà degli agricoltori del comune di Terracina e zone limitrofe, di usufruire dei servizi che la regione mette a disposizione, come la compilazione del fascicolo aziendale. Gli agricoltori sono costretti, onde evitare di rivolgersi a soggetti privati o sindacati, a raggiungere gli uffici di Fondi o Latina. Un disservizio che subiscono solo le aziende delle zone di Terracina, Sabaudia, San Felice Circeo, ovvero di parte di quello che viene definito “il triangolo d’oro dell’agricoltura” dove insistono oltre 8 mila aziende agricole, che si sono viste chiudere progressivamente tutti gli uffici regionali. Problema che le altre Leggi tutto >>

Pianificare? Non ci penso proprio!!!

0

La pianificazione è uno strumento che permette, a chi la fa, di rendere più efficiente un sistema, un’azione, un’azienda o un comune. In una amministrazione pubblica infatti, rende possibile la tutela dei diritti collettivi impedendo speculazioni a favore dei singoli o di lobby.

Ovviamente pianificare senza poi perseguire le strade intraprese non avrebbe alcun senso logico.

Allora cosa si fa?

Niente piani e per quelli obbligatori per legge, e sono tanti, si cerca di ostacolarli.

Il caso del PUA (piano di utilizzazione degli arenili) comunale fa scuola.

Con la determinazione G00866 del 05/02/2015, la Regione Lazio archivia il PUA del Comune di Terracina.

Il comune lo  presenta  nel settembre 2012, ma poi ne ostacola l’iter.

Leggete il percorso del PROCESSO VAS, strumento innovativo e partecipativo a cui tutti i piani e programmi e anche le loro modifiche devono essere sottoposti, e vi renderete conto del danno che l’amministrazione di Terracina ha provocato a tutta la Leggi tutto >>

La verità fa male solo a chi vuole nasconderla

2

Pubblichiamo questo documento di solidarietà e di verità scritto dal Dott. Antonio Turri, Presidente dell’Associazione Nazionale Cittadini Contro le Mafie e la Corruzione, rispondiamo ai politici locali e non che hanno gettato fango sul consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gaia Pernarella, a proposito dei contributi elargiti dalla Regione Lazio all’associazione “LIBERA”.

Perché Gaia Pernarella del M5S ha avuto il coraggio di dire come stanno le cose sui finanziamenti della Giunta Zingaretti ad un’antimafia che considera “amica”.

Premetto di aver militato in Libera per oltre 15 anni e di aver ricoperto incarichi nell’associazione antimafia guidata da Luigi Ciotti. Ho deciso, dopo un lungo percorso, insieme ad alcuni amici, di lasciare quell’associazione e di dar vita ad una nuova aggregazione, che pur facendo tesoro di quanto ottenuto attraverso l’impegno di centinaia di Persone sul fronte sociale della lotta alle mafie, dal sacerdote torinese e da Libera, tentasse di superare Leggi tutto >>

Conferenza teatrale di…. disservizio: il treno può aspettare!

1

Pubblichiamo i verbali delle Conferenze di Servizio avvenute in Regione per i lavori di messa in sicurezza della linea ferroviaria Terracina-Priverno; il lettore potrà farsi una propria idea sulla questione, oppure leggerne la nostra interpretazione qui di seguito.

Verbale conferenza di servizio 08 GEN 2014

Verbale conferenza di servizio 14 APR 2014

Verbale conferenza di servizio 03 SET 2014

 

Da una attenta lettura emerge chiaramente il punto centrale della questione, ovvero che tutto risulta essere bloccato a causa della “ricerca affannosa” delle coperture finanziarie necessarie, per le quali si resta in attesa di quelle “volontà politiche” che tardano ad esprimersi in senso positivo!!!

Tanto affanno e concitazione inducono ad avanzare l’ipotesi, che pare sia stata suggerita dal dott. De Filippis, ex Direttore della Direzione regionale Infrastrutture, Ambiente e Politiche abitative della regione Lazio, finito agli arresti domiciliari nel caso Cerroni (Malagrotta), di uno Leggi tutto >>

“A. Fiorini” un ospedale malato di sanità

0

In tanti saranno d’accordo con noi e ci piacerebbe poterli riconoscere, anche attraverso la stampa, sul fatto che negli ultimi mesi abbiamo assistito  ad una “spudorata” propaganda politica di diversi personaggi politici. Rappresentanti di tutto l’arco costituzionale, a discapito del Sistema Sanitario regionale e territoriale.

E non sono stati da meno i partiti che animano la scena politica della nostra città!

A farne le spese continuano ad essere i servizi, anche essenziali come i Pronto Soccorso dei nostri ospedali, i malati e gli stessi operatori, in nome di una “ fantomatica riorganizzazione”  della Sanità regionale che rispolvera il progetto delle “Case della Salute” e lo adotta in modo indiscriminato, senza tener conto del corretto utilizzo delle risorse e  di un’attenta pianificazione che valuti le differenti esigenze territoriali. Utilizzato unicamente come spot della Giunta regionale, destinato solo ad alcune specifiche realtà locali e non come elemento complementare Leggi tutto >>

Caro Zingaretti ho qualche domanda per te

0

Apprendo dai giornali che oggi il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, accompagnato dall’assessore alle politiche sociali Rita Visini e dal mio collega Consigliere, Enrico Forte, saranno a Terracina ospiti della giornata organizzata da Rete Solidale.

Apprendo anche che il dibattito prevede l’intervento del presidente dellOsservatorio regionale per la sicurezza e la legalità, Gianpiero Cioffredi. Ora, non credo sia il caso di apparire non invitata all’evento sotto le sembianze della strega cattiva della ‘Bella addormentata nel bosco’, ma qualcuno potrebbe provare a chiedere al presidente o a qualcuno del suo bell’entourege come siano giustificabili queste nomine?

1) Ilde Coiro – Nominata Direttore Ospedale San Giovanni a Roma, è stata condannata dalla Corte dei conti per danno erariale (sentenza n. 567/2012) per € 300.000 (vedi articolo)

2) Luca Fegatelli arrestato per associazioni a delinquere (ora agli arresti domiciliari) aveva ben 10 incarichi come vedi in questo Leggi tutto >>

Questa centrale non si deve fare

0

Il Movimento 5 Stelle presenta una mozione in Consiglio Regionale per bloccare il progetto della centrale elettrica a biomasse prevista nel Comune di Pontinia.

Il 6 maggio il gruppo regionale del Movimento 5 Stelle ha presentato una mozione al Presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Daniele Leodori del Pd, sul progetto di costruzione della centrale elettrica alimentata a biomasse da 24 Mw a Mazzocchio, nel comune di Pontinia. La mozione porta la firma dei consiglieri Gaia Pernarella e Devid Porrello e giunge la termine di un lungo dibattito con gli attivisti e cittadini della provincia di Latina che si oppongono a questo progetto devastante per la salute e per l’economia agricola e turistica della provincia di Latina.

“Abbiamo scelto la mozione – spiega la prima firmataria del documento Gaia Pernarella – perchè vogliamo impegnare il Presidente Zingaretti, l’assessore all’Ambiente Refrigeri e tutta la Giunta ad attivarsi per bloccare definitivamente questo progetto. La Leggi tutto >>

Riapertura della stazione: il sindaco riacquisti le speranze

0

E’ circolata in questi giorni la notizia che il sindaco Nicola Procaccini, in un colloquio informale con il sindaco di Monte San Biagio, abbia dichiarato che la stazione ferroviaria di Terracina non sarebbe stata mai aperta.

L’indiscrezione, non ancora smentita dal sindaco, risulta stridente con la realtà. A dimostrazione di ciò da qualche giorno, attraverso i nostri canali web, abbiamo pubblicato il documento della Regione Lazio che ne dimostra il contrario (Determinazione G03719 dell’11 marzo 2014).

Con questo documento, la Regione, non solo esprime parere favorevole al progetto per la messa in sicurezza dell’area a rischio, ma pone anche dei limiti temporali all’inizio ed alla fine dei lavori. Ovvero dovranno iniziare entro il 15 Giugno e dovranno essere conclusi entro l’inizio del mese di marzo successivo.

Non capiamo per quale motivo, dopo i numerosi quanto inutili comunicati che ne preannunciavano la riapertura, ora che è realmente arrivata una buona notizia, apprendiamo dalla Leggi tutto >>

Imposta di soggiorno: le scelte dei cittadini… naturalmente opposte a quelle dell’amministrazione

2

Chiudiamo oggi il sondaggio sull’imposta di soggiorno.

Oltre 300 terracinesi hanno partecipato a questo piccolo esperimento di democrazia diretta, online e nei nostri banchetti, esprimendosi sull’utilizzo dei proventi derivati dall’imposta di soggiorno.

Non ci interessavano i “numeri”, non può esistere una vera e propria classificazione. Il nostro obiettivo era quello di avvicinare i cittadini e raccogliere l’espressione della loro volontà.

Recupero e valorizzazione del patrimonio storico-archeologico e una maggiore attenzione per i servizi pubblici-decoro urbano della nostra città, sono i temi su cui si sono incentrate le risposte dei cittadini, che guarda caso coincidono con le parole sancite nell’art. 4 del Decreto Legislativo n. 23 del 14 marzo 2011 ….” il relativo gettito e’ destinato a finanziare interventi in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, nonche’ interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali Leggi tutto >>

CUltUrA? No grazie qui si fa solo propaganda!

1

Qualche settimana fa, apprendiamo dai giornali locali che il neo delegato assessore alla Cultura, Emilio Perroni, presenta alla stampa come suo primo atto pubblico, il nostro beneamato Palazzo della Bonificazione Pontina.

L’entusiasmo è tale che appena possibile ci rechiamo presso l’edificio storico per capire come sarà possibile visitarlo dopo decenni di limitazioni al pubblico.

Con nostra grande sorpresa però, giunti nell’adiacente piazza Santa Domitilla, oltre al solito parcheggio abusivo, troviamo un cantiere ancora in piedi e all’apparenza abbandonato. Dal cartello dei lavori leggiamo che l’opera è finanziata dalla Regione Lazio, e speriamo che almeno lì qualcuno potrà spiegarci cosa succede.

Contattata la nostra concittadina portavoce in Regione, Gaia Pernarella per avanzare una richiesta di spiegazioni, dopo alcuni giorni riceviamo una corposa documentazione del cui contenuto vorremmo rendere tutti partecipi.

Nel 2000, il Comune di Terracina, si aggiudica dalla Regione un Leggi tutto >>

  • ottobre: 2017

    lun mar mer gio ven sab dom
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
Torna all'inizio