Articoli con tag procaccini

Tonnellate di sabbia

1

Le parole del sindaco Procaccini e la scelta della sua maggioranza, rispetto alla richiesta dell’opposizione di istituire una Commissione di inchiesta sull’operato dell’Azienda Speciale (13 contrari e 5 favorevoli), non hanno suscitato in noi stupore.

Purtroppo non siamo meravigliati che abbia definito la richiesta di taluni consiglieri come il tentativo folle di voler processare la signora Carla Amici, dirigente dell’A.S., alla stregua di un Tribunale del Popolo , di certe modalità delle Brigate Rosse!!!

Siamo certi, così come da egli stesso affermato, che la sua difesa del Direttore non sia motivata da conoscenza ed interessi privati, tantomeno da cameratismo politico, essendo ella un esponente del PD…e che esponente, aggiungiamo noi!!!!

Piuttosto dalla inadeguatezza formale della richiesta; dalla impossibilità di rescindere dal contratto di assunzione del direttore, secondo il parere della dott.ssa Tonelli per il Ministero dell’Interno; da un elenco di motivazioni, a suo parere, Leggi tutto >>

L’analfabetismo di ritorno

1

Percorso originario della gara di offshore e area del SIC

Da wikipedia leggiamo: L’analfabetismo di ritorno è quel fenomeno attraverso il quale un individuo che abbia assimilato nel normale percorso scolastico di alfabetizzazione le conoscenze necessarie alla scrittura e alla lettura, perde nel tempo quelle stesse competenze a causa del mancato esercizio di quanto imparato. Un analfabeta di ritorno, dunque, dimentica via via quanto assimilato perdendo di conseguenza la capacità di utilizzare il linguaggio scritto o parlato per formulare e comprendere messaggi e, in senso più ampio, di comunicare con il prossimo e con il mondo circostante.

Ora che c’entra con l’offshore questa definizione? Assolutamente niente.

Ma con l’amministrazione di questa città parecchio, o almeno crediamo.

Da mesi, alcuni cittadini, pongono dubbi sul rispetto dei propri diritti da parte degli organizzatori del campionato mondiale di offshore (l’offshore, nella motonautica, è quel tipo di imbarcazione Leggi tutto >>

Conferenza teatrale di…. disservizio: il treno può aspettare!

1

Pubblichiamo i verbali delle Conferenze di Servizio avvenute in Regione per i lavori di messa in sicurezza della linea ferroviaria Terracina-Priverno; il lettore potrà farsi una propria idea sulla questione, oppure leggerne la nostra interpretazione qui di seguito.

Verbale conferenza di servizio 08 GEN 2014

Verbale conferenza di servizio 14 APR 2014

Verbale conferenza di servizio 03 SET 2014

 

Da una attenta lettura emerge chiaramente il punto centrale della questione, ovvero che tutto risulta essere bloccato a causa della “ricerca affannosa” delle coperture finanziarie necessarie, per le quali si resta in attesa di quelle “volontà politiche” che tardano ad esprimersi in senso positivo!!!

Tanto affanno e concitazione inducono ad avanzare l’ipotesi, che pare sia stata suggerita dal dott. De Filippis, ex Direttore della Direzione regionale Infrastrutture, Ambiente e Politiche abitative della regione Lazio, finito agli arresti domiciliari nel caso Cerroni (Malagrotta), di uno Leggi tutto >>

Un altro passo verso la bandiera blu… t’aiutiamo noi

0

Il Mare Nostrum soffre e Lei lo sa Sig. Sindaco del comune di Terracina.

Soffre della distruzione che ogni giorno, a turno, i violentatori della costa, con i loro mezzi meccanici, e gli “untori” delle acque interne, arrecano stuprando e saccheggiando il bene comune, anzi Comunitario.

Infatti parliamo del SIC, ovvero del Sito di Interesse Comunitario n. IT6000013 inserito nel progetto Rete  Natura 2000 che va da Capo Circeo a Terracina.

Il SIC ed i progetti che lo riguardano hanno come finalità la protezione e ricostruzione dell’habitat naturale ed in particolare la salvaguardia della Posidonia Oceanica, specie vegetale, di fondamentale importanza per il ripopolamento ittico nonché barriera naturale alle correnti marine e moti ondosi con conseguente riduzione dell’erosione costiera.

Sappiamo bene Sig. Sindaco che Lei tiene molto alla tutela del territorio, tanto è vero che aderisce a diverse manifestazioni riguardanti la tutela dell’ambiente ed alle iniziative di “Agenda 21” proprio Leggi tutto >>

C’era una volta il Palazzo Braschi

1

E’ stata convocata per l’11 agosto alle 10,30 la II Commissione Consiliare “Bilancio e Programmazione” presso palazzo Tescola, in cui verrà approfondita la Proposta di Delibera già programmata in Consiglio Comunale, con la massima urgenza, martedi mattina alle 10,00…

All’ordine del giorno è la “concessione d’uso, a titolo oneroso, a soggetti privati di immobile indisponibile appartenente dell’Ente  denominato Palazzo Braschi – Atto di indirizzo.”

Probabilmente contando sulla distrazione “per ferie” dei propri concittadini, Procaccini and company che fanno? Visto il dissesto, nell’ambito della valorizzazione e/o dismissione degli immobili appartenenti al patrimonio comunale disponibile e considerato che in data 22 Aprile 2014 la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici I.ME.L.S.S. ne richiedeva la concessione in uso, la Giunta comunale pensa bene di AFFITTARE quello che è un “compendio immobiliare di notevole interesse storico ed artistico e tutelato per legge e non rientrante tra Leggi tutto >>

Differenziata: una raccolta poco trasparente

0

Nella  serata del 25 luglio, il festival Ecosuoni ospita una delle iniziative più interessanti del calendario estivo terracinese.

L’evento si apre con un seminario dal titolo “La raccolta differenziata: un valore aggiunto per la comunità”. Relatori in calendario i tecnici della Servizi Industriali Srl, ditta incaricata x la raccolta e lo smaltimento.

Ospite a sorpresa, il primo cittadino, Nicola Procaccini.

L’apertura è affidata al prof. Iudicone, pilastro della cultura ambientalista locale, nonchè presidente del WWF Litorale Pontino. Le questioni sollevate sono pertinenti e puntuali: dati effettivi sulle percentuali di differenziata raggiunte, trasparenza nel controllo del rispetto dell’appalto, informazioni puntuali sul completamento del servizio nelle aree non ancora coinvolte.

Non possiamo però riconoscere la stessa competenza e puntualità nelle risposte della Servizi Industriali, il cui portavoce si limita ad illustrare quanto già scritto nell’opuscolo distribuito ai cittadini Leggi tutto >>

A proposito dell’area molo…

0

Noi lo riteniamo il frutto dell’ impegno di cittadini interessati al bene di questa città.

Questo è il risultato di un lavoro che ha richiesto un grande impegno, scaturito da segnalazioni di addetti ai lavori che temono che anche in questo caso possano essere messi in atto favoritismi nei confronti di eventuali “amici”.  Contro la poca trasparenza della gestione di importanti decisioni, come quella dell’assegnazione ad un privato di un area demaniale, cioè di proprietà e ad usufrutto di tutti i cittadini, saremo sempre in prima linea, non tralasciando comunque adeguate proposte.

Questo lavoro di impegno e approfondimento lo dedichiamo a tutti i cittadini di Terracina che credono ancora al rispetto delle regole e della buona politica nella legalità.

E’ dedicata a Terracina libera, prigioniera della vecchia politica troppo spesso abituata a non aderire ai patti che dovrebbero coinvolgere i cittadini, attraverso varie forme (art. 5 Costituzione)

nelle scelte che riguardano il Leggi tutto >>

Gestione asili nido comunali: 2 miliardi del vecchio conio in due anni!

0

“Meravigliati” rispetto allo spessore professionale del comunicato dell’Azienda Speciale, sicuramente non degno della importanza curriculare dei suoi Amministratori e Dirigenti, “i grillini” ricordano ai vertici dell’ Azienda che il rispetto delle normative vigenti in materia di Servizi Sociali non è un fatto privato e non è soggetto a mere volontà individuali o aziendali.

Nessuno è al di sopra delle leggi e nessuno è legittimato a sentirsene al di sopra, neanche se “ben corredato”…

Si concorda con l’Azienda là dove si precisa la necessità, all’interno degli asili, di: “… colloqui individuali nel corso della frequenza giornaliera del bambino,incontri di festa, quotidianeità della gestione e del  rapporto tra famiglia e operatori  …”.

Si precisa altresì che, considerando la moderna pedagogia (si veda C.Fabbri, M.Matteini, D.Mauro, E.Catarsi, A.Fortunato, E.Golldschimied, P.Eler.D.Sellech), l’elencazione prospettata rientra nelle cose che un asilo può fare, proporre  e condurre, ed è Leggi tutto >>

L’Armata Brancaleone comunale ci regala una estate piena di “munnezza”

0

Ormai è certo, l’incapacità dei nostri amministratori ha raggiunto i limiti della decenza, fino all’assurdo. Pare che nel nostro comune l’igiene urbana sia impossibile da gestire.  Il TAR ha accolto il ricorso della seconda ditta classificata in graduatoria e annullato il contratto di servizio con la Servizi Industriali.

Dopo 30 giorni il servizio la De Vizia dovrà subentrare nell’espletamento del servizio, e dunque aspettiamoci una prima parte della stagione turistica piena di “munnezza”… ma tanto ci siamo abituati.

Non parliamo poi del danno erariale procurato, visto che il giudice amministrativo ordina un risarcimento di 150 mila euro, a cui dovranno aggiungersi i possibili risarcimenti per la Servizi Industriali… indovinate chi paga?

Vi invitiamo alla lettura della sentenza che dimostra che c’è una sola soluzione… MANDARLI TUTTI A CASA!!!

Un bambino ha il diritto ad una corretta (in…) formazione

0

Un percorso  durato ben 15 mesi ha visto come protagonista il Meetup 5 Stelle, attraverso il gruppo di lavoro Salute e Servizi Sociali, con numerose attività a scopo informativo destinate a quelle famiglie terracinesi che si avvalgono del servizio comunale di asilo nido per i propri bimbi.

A volte diffidenti  o indifferenti, a volte interessati, i genitori  sono stati costantemente sollecitati  ad un’attenzione più critica e partecipata, verso un servizio così importante per il benessere psico-fisico dei loro bambini. Sono stati informati rispetto al loro diritto alla partecipazione sociale previsto e regolamentato per legge e alla necessità che esso venga riconosciuto dall’Amministrazione Comunale e dai soggetti terzi che ne gestiscano i servizi, come nel caso dell’Azienda Speciale Terracina.

Non solo … sono stati aiutati a fare un’analisi della qualità del servizio di cui si avvalgono, tenendo presente che “ l’asilo nido è rivolto a sollecitare tutte le attività cognitive, Leggi tutto >>

Torna all'inizio