Nel percorso di formazione del programma partecipato, abbiamo affrontato il tema delle politiche giovanili e dello sport. Ci siamo concentrati su quanto potrebbe e dovrebbe fare un’amministrazione attenta al sostegno dei propri giovani, soprattutto nella fase di transizione alla vita adulta. Abbiamo cercato di individuare quali misure possono trovare attuazione sul territorio, guardando all’obiettivo da raggiungere: mettere a disposizione dei giovani mezzi e strumenti volti ad agevolare processi di autonomia ed indipendenza anche e soprattutto per coloro affetti da disabilità. Occorre offrire ai giovani opportunità e percorsi attraverso la creazione di uno sportello giovani che li guidi nel mondo del lavoro e nella partecipazione a bandi e concorsi. Agevolare iniziative imprenditoriali, pensiamo alle start up. Favorire le iniziative dirette a creare una migliore coscienza civica e un’identità culturale attraverso la conoscenza del proprio territorio. Bisogna favorire la loro Leggi tutto >>