Articoli con tag mobilità

Progetti dimenticati e piccole opere per realizzare una città più vivibile

1
immagine programma2-bis

Il Meetup “Terracina 5 Stelle Amici di Beppe Grillo” ha trattato meticolosamente il tema urbanistica in incontri pubblici aperti alla cittadinanza.

Si è unanimemente convenuto sulla necessità di porre la massima attenzione ai piani urbanistici vigenti ed alla ricerca di quelle previsioni  che poi nella realtà dei fatti non si è mai proceduto a concretizzare, prima di avventurarsi in nuove proposte per l’assetto della città. Da questa analisi è emersa l’esistenza di opere ed infrastrutture importantissime, riportate già nel piano regolatore e nei successivi piani attuativi, che avrebbero dovuto disciplinare lo sviluppo della nostra città, ma che nel concreto non sono mai state realizzate.

Prima fra tutte, la famosa Stazione–Mare, strada che avrebbe dovuto collegare le due parti della città divise dal canale Linea Pio VI, la cui realizzazione avrebbe portato enormi vantaggi a traffico e vivibilità dell’intera popolazione. L’opera è già completamente prevista dal piano regolatore e Leggi tutto >>

Chi commissaria il commissario?

0
image00

Il Consiglio Comunale nell’agosto 2011 approva Piano Urbano del Traffico (PUT). Il Consiglio Comunale è l’organismo più alto e rappresentativo di un comune e per questo ha dei poteri decisionali maggiori rispetto agli altri organismi quali Giunta, Uffici ecc…

Infatti, se si parla di pianificazione territoriale, è il Consiglio a doversi esprimere supportato magari da un iter che tende alla massima partecipazione possibile anche da parte dei cittadini. “L’appartenenza collettiva del territorio al popolo, è un’appartenenza a titolo di sovranità” sostiene il  Prof.Paolo Maddalena.

Senza dilungarsi con disquisizioni giuridiche e limitando ad una micro vicenda rispetto all’applicazione dei principi sottolineati dal prof. Maddalena, ci si pone una domanda: chi può modificare un piano, come per esempio il PUT? Sembra che non ci sia risposta al di fuori di questa: IL CONSIGLIO COMUNALE.

PUT – Tavola 5 – Piste Ciclabili

Se questa fosse davvero l’unica risposta rispettosa della costituzione Leggi tutto >>

Viabilità cittadina: sostenibilità e opere urgenti

0
smart_city_2

 

Continua il percorso del Meetup degli Amici di Beppe Grillo di Terracina verso il programma partecipato.

Come annunciato, il gruppo sta portando avanti il lavoro con un percorso ricco di eventi ed iniziative, volte allo studio delle criticità ed alla ricerca di soluzioni per rendere la nostra città vivibile e permettere di riacquistare il decoro ormai perso, a causa della inettitudine delle amministrazioni che si sono succedute negli ultimi trent’anni.

Dopo i primi due incontri pubblici, sono state raccolte proposte ed elaborate possibili soluzioni, che stanno iniziando a definire la bozza del programma sugli argomenti di urbanistica e mobilità.

Iniziano a delinearsi le priorità per quanto riguarda la viabilità urbana, che possono essere sintetizzate in due punti principali e specifici ovvero: riprendere il progetto della “Stazione – Mare” ed avviare un percorso che porti verso la definizione di un preciso piano dei parcheggi che sia integrato in un sistema di viabilità Leggi tutto >>

Programma Partecipato #M5S Terracina: Il mese dell’urbanistica e mobilità

1
image00

Come promesso inizia il percorso partecipato, che porterà alla creazione di un programma e di una lista civica per le imminenti elezioni comunali nel Comune di Terracina.

Finalmente, per la prima volta, tutti i cittadini, avranno la possibilità di contribuire attivamente alla costruzione di un programma di governo, attraverso il web ed incontri pubblici che saranno suddivisi in tutte le tematiche di cui l’amministrazione comunale ha competenza.

Il primo step sarà dedicato all’urbanistica ed alla mobilità, e prevede la raccolta delle proposte dei cittadini in merito, la discussione in incontri pubblici, con lo scopo di costruire il programma sulla base delle reali esigenze dei cittadini.

Il primo incontro pubblico, in cui si discuterà di urbanistica e mobilità, si svolgerà martedì 26 maggio 2015 alle ore 21,00 presso il Brian the King in via Petrarca n. 6. Nel frattempo invitiamo tutti i concittadini ad inviarci le proposte sull’argomento contattandoci tramite facebook, twitter, Leggi tutto >>

Marchetta politica sulla questione del treno a Terracina

1
foto-al-teatro-225x300[1]

Gli atti dei consiglieri della Regione Lazio utilizzati allo scopo di fare campagna elettorale.

E’ questo che traspare dal comportamento del consigliere Righini, che a detta della sua collega del Movimento 5 Stelle, ha intenzione di presentare una interrogazione a cui gli atti hanno già formalmente risposto.

Allora quale altro motivo per una azione politica di questo tipo, se non quello di vedersi nominato in qualche articolo di giornale quale persona interessata sulla questione.

Con un certo stupore, apprendo che il mio collega Righini domani presenterà una question time per chiedere spiegazioni sulla questione treno. Conoscendo la serietà del mio collega, mi stupisce la mancanza di dati riportati nell’atto, la sua domanda infatti è stata superata dalla chiusura della conferenza dei servizi già pubblicata a fine ottobre e di seguito riportata. Questa interrogazione sembra più una marchetta politica che una seria volontà di spiegare alla cittadinanza come stanno effettivamente Leggi tutto >>

Gli scuolabus e qualche domanda all’Assessore

0
perroniScout

Leggiamo ora dall’Ass. Perroni sulla questione ottavo pullman, che pubblichiamo di seguito.

Sulla vicenda legata allo scuolabus, vorrei spiegare agli attivisti del Movimento Cinque Stelle la differenza che c’è tra promesse e impegno. Nella mia qualità di assessore alla mobilità mi sono impegnato e non promesso l’ottavo pullman, tanto è vero che oggi l’ottavo pullman è in servizio sulle strade della nostra città. Quindi, smettiamo di dire che il pullman non c’è. Vorrei poi dire agli attivisti del Movimento Cinque Stelle che c’è una grande differenza tra tutto ciò che è amministrazione e fare politica. Perché fare amministrazione vuol dire dare risposte alle esigenze dei ragazzi (nella fattispecie), la politica è invece spesso l’esercizio di buttarla in caciara per accreditare la propria tesi, giusta o sbagliata che sia. I Cinque Stelle lo andassero a dire al bambino di piazza Palatina, che prima si alzava alle ore 6 per prendere il pullman e invece oggi può tranquillamente svegliarsi Leggi tutto >>

Gli scuolabus e le promesse dell’Assessore

1
image00

Tutto è iniziato ad apertura anno scolastico: alcuni genitori si sono recati al Co.Tri. per iscrivere i loro bambini al servizio scuolabus.La persona preposta ad accogliere le domande ha tentato di “liquidarli” a parole dicendo che non c’era più posto sui pulmini e che sarebbe stato inutile inoltrare domanda. Inutile??? Ma i bambini non avrebbero potuto andare a scuola!

Per nulla intimoriti, i genitori hanno chiesto informazioni sul numero di pulmini a disposizione per il servizio e l’operatore ne ha indicati 7, ognuno da 40 per un totale di 280 posti. Detto ciò, li ha inviati a parlare con il dipendente comunale, che fa da tramite tra il Co.Tri e il Comune. Questi, confermata la carenza di ulteriori posti, li ha invitati a fare comunque la richiesta in vista di un (poco) probabile e futuro nuovo acquisto di un pulmino da parte del Comune . Ha mostrato loro anche il regolamento dello scuolabus, nuovo di zecca, in cui si parla ancora di “scuole di competenza” (ma questo concetto non Leggi tutto >>

Monte Cucca in parlamento

2
TRENO + Procaccini  (3)_1

Era il 12 settembre 2012, quando la natura, nella sua autonoma gestione, lasciava cadere un grosso masso dal monte “Cucca”. La stessa autonomia però non può rivendicarla l’uomo, che troppo spesso, tenta di immaginarsi superiore a qualsivoglia evento, peccando così di presunzione.

Il masso caduto, infatti, non si è fatto intimidire dalla rete posta a protezione della ferrovia finendo sui binari e rendendoli inagibili. La fortuna ha voluto che nessun treno passasse in quell’istante altrimenti… non vogliamo neanche immaginarlo.

Quest’evento, proprio perché naturale, non porta con se alcun segno di stranezza, è quello che accade dopo che ci lascia perplessi.

Infatti a partire da quella data i pendolari, costretti a subire forti disagi, assistono ad un continuo susseguirsi di comunicati da parte dell’amministrazione comunale che, nonostante  annunci l’imminente ripristino della tratta ferroviaria, nei fatti continua a vederlo protratto di mese in mese. Ad oggi ci si trova nella situazione Leggi tutto >>

  • febbraio: 2017

    lun mar mer gio ven sab dom
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728  
Torna all'inizio