Articoli con tag manifesti abusivi

#trovalabusivoaterracina

0

Ricordate lo spettacolo a cui ci hanno fatto assistere lo scorso anno i vari partiti politici per le elezioni nazionali-regionali? Meraviglioso. Manifesti abusivi ovunque! Sembrava quasi una continua festa di partito della durata di tutta la campagna elettorale. Anche quest’anno li attaccano ovunque, senza alcun rispetto del decoro cittadino, senza alcun senso civico. Attaccano pensando che a nessuno importi che le affissioni “abusive” sono illegali e che dovrebbero essere sanzionate con apposite multe. Certo se poi consideriamo che i partiti dell’Amministrazione della nostra città, invece di dare il buon esempio, sono tra i primi a violare le regole…

In piu questa volta contribuisce allo scempio l’eredità lasciata dal vecchio. E’ passato un anno e il bel faccione del nostro caro ex Assessore all’Ambiente De Gregorio, è ancora lì, con la sua bella scritta “ manifesto abusivo”. Una città che anche lui ha imbrattato. La nostra città, sporcata e mai pulita, dove le regole sono state Leggi tutto >>

A Terracina se non hai la grana non conti un c…o (BIP)

2

"È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese."

Così recita l'art. 3 comma 2 della Costituzione della Repubblica Italiana. Tuttavia di ostacoli di ordine economico che limitano la partecipazione politica li abbiamo incontrati anche nel nostro ridente e soleggiato comune. Ci siamo resi conto che i cittadini, senza una iniziale copertura economica non possono effettivamente partecipare all'organizzazione politica del proprio paese.

Per poter raccogliere le firme necessarie alla presentazione della lista provinciale e concorrere alle elezioni regionali è necessario raccogliere un predeterminato numero di firme. Da questo onere, vengono però esonerate le forze politiche che già possono sedersi, anzi "aggrapparsi" alle poltrone Leggi tutto >>

Torna all'inizio