Troppo spesso ci si lamenta della burocrazia, della sua lentezza, della sua complessità e spesso si  tende a pensare che le motivazioni siano dovute ai numerosi passaggi amministrativi.

Un metodo  risolutivo molto gettonato nella nostra amministrazione è l’eliminazione di tutte quelle procedure nate per garantire la  correttezza amministrativa e la tutela dei diritti pubblici. Così facendo però, ci si espone ad  un’illegalità diffusa di carattere puramente egoistico che, certo in linea con il comportamento  sociale attuale, resta di sicuro un metodo pericoloso.

In realtà la cosa sarebbe semplice da risolvere.

Formazione dei dipendenti, riorganizzazione amministrativa volta all’efficienza e, cosa  possibile ma nessuno ha mai il coraggio di fare, sospensione e nei casi più gravi  licenziamento dei dipendenti infedeli, non al padrone politico di turno, come avviene oggi,  ma infedeli al ruolo ricoperto di tutela dei beni, materiali ed immateriali, pubblici.

A questa riflessione è facile Leggi tutto >>