Articoli con tag consiglio regionale

L’Assessore conferma: Tempio di Giove… tutto irregolare

1

Oggi 18 Febbraio 2015, in discussione al Consiglio Regionale l’interrogazione presentata dal Movimento 5 Stelle sulla gestione del Tempio di Giove Anxur ad oggi affidato alla MUNUS s.r.l. dal Comune di Terracina.

L’assessore all’ambiente Refrigeri conferma la tesi del Movimento 5 Stelle. Dichirando: “allo stato degli atti il Monumento Naturale Giove Anxur è gestito dal Ente Parco dei Monti Ausoni e Lago di Fondi” e chiede una azione ispettiva per una ulteriore elemento di istruttoria per definire se gli elementi di conferimento a terzi hanno fondamento.

Dunque anche dal Consiglio Regionale arriva la riconferma della incapacità dei nostri attuali amministratori. Invitiamo i nostri lettori ad ascoltare la discussione avvenuta in consiglio che pubblichiamo interamente.

Di seguito la Consigliera Gaia Pernarella sulla questione:

La risposta dell’Assessore Regionale all’Ambiente Refrigeri:

Nota conclusiva della Pernarella

Sportelli agricoli di zona: insabbiamento atti del M5S

1

Oggi si è svolto il consiglio regionale con all’ordine del giorno la discussione di interrogazione a risposta immediata sulla “Mancata riapertura sportello agricolo di zona Terracina”. Interrogazione n.46 presentata dal consigliere Simeone (Pdl-FI) lo scorso 16 dicembre.

E’ da premiare l’efficienza di questa amministrazione regionale, nella celerità dell’azione amministrativa. Ma è sempre questo il trattamento degli atti presentati da consiglieri?

Risulta infatti che il Movimento 5 Stelle ha presentato una interrogazione praticamente fotocopia a quella discussa oggi, il 3 marzo 2014. Non ci crederete ma questo atto è rimasto nel cassetto per oltre 10 mesi e fino ad oggi non si è avuta alcuna risposta. Si è dovuto attendere che fosse un altro consigliere di opposizione non in quota 5 stelle a ri-presentarla.

La consigliera Gaia Pernarella su Facebook:

 La Regione Lazio è ormai specializzata nell’insabbiamento degli atti dei consiglieri del 5stelle. Dopo la nostra legge dei consumatori Leggi tutto >>

Offshore Terracina… la battaglia nelle istituzioni

2

La battaglia per la legalità e per la tutela del mare avviata dagli attivisti del Movimento 5 Stelle di Terracina approda nelle istituzioni.

I Senatori Vacciano, Simeoni, Fattori, Taverna, Moronese e Nugnes il giorno 8 Ottobre 2014 hanno presentato una interrogazione chiedendo al ministro dell’ambiente quali iniziative di competenza intenda assumere al fine di verificare se siano state rispettate le procedure richieste, visto che il tratto di mare prescelto per lo svolgimento della gara offshore rientra nel SIC. Inoltre si chiede se non intenda attivarsi presso l’amministrazione competente affinché venga appurato il rispetto dell’iter autorizzativo dettato dalla direttiva Habitat, in primis la valutazione di incidenza, e dalle relative leggi nazionali e regionali e, in caso di eventuali violazioni accertate, se ritenga di avvalersi dei poteri sostitutivi al fine di impedire lo svolgimento della manifestazione che, a parere degli interroganti, potrebbe comportare l’ennesima apertura Leggi tutto >>

Questa centrale non si deve fare

0

Il Movimento 5 Stelle presenta una mozione in Consiglio Regionale per bloccare il progetto della centrale elettrica a biomasse prevista nel Comune di Pontinia.

Il 6 maggio il gruppo regionale del Movimento 5 Stelle ha presentato una mozione al Presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Daniele Leodori del Pd, sul progetto di costruzione della centrale elettrica alimentata a biomasse da 24 Mw a Mazzocchio, nel comune di Pontinia. La mozione porta la firma dei consiglieri Gaia Pernarella e Devid Porrello e giunge la termine di un lungo dibattito con gli attivisti e cittadini della provincia di Latina che si oppongono a questo progetto devastante per la salute e per l’economia agricola e turistica della provincia di Latina.

“Abbiamo scelto la mozione – spiega la prima firmataria del documento Gaia Pernarella – perchè vogliamo impegnare il Presidente Zingaretti, l’assessore all’Ambiente Refrigeri e tutta la Giunta ad attivarsi per bloccare definitivamente questo progetto. La Leggi tutto >>

Piuttosto che l’incompetenza dimostrata… meglio tutti a casa

1

La Consigliera Regionale Gaia Pernarella si sfoga in aula durante il consiglio del 19 febbraio 2014: “quest’aula non ha tutelato il territorio Laziale”, è così che inizia il suo intervento.

Si tratta della dichiarazione di voto alla legge 128, approvata durante lo stesso consiglio.

Si tratta dell’atto conclusivo della vicenda che ha visto i consiglieri del Movimento 5 Stelle occupare l’aula per costringere il PD ad indire il consiglio e dunque finalmente approvare una legge da loro stessi scritta che a quanto pare era destinata a rimanere in un cassetto per un po’ di tempo.

In aula la portavoce terracinese non lo manda a dire: piuttosto che l’incompetenza dimostrata dalla giunta e dal consiglio, è meglio tornare tutti a casa.

Abbiamo fatto l’accordo col PD… …ma non se ne sono accorti!!!

0

Quello che è successo in questi giorni al consiglio della Regione Lazio ai miei occhi ha dell’incredibile. Incredibile la boriosità della giunta Zingaretti capitanata, questa volta, dall’assessore Civita. Incredibile l’infantilità dei consiglieri, soprattutto quelli di maggioranza, visto che i numeri li hanno loro. Incredibile il cuore che i consiglieri del MoVimento hanno dedicato ad un tema di primaria importanza per tutto il MoVimento 5 Stelle.

I fatti.

Il mese scorso si è discussa in commissione la P.D.L. (proposta di legge) n.76, preparata dalla giunta regionale, la quale recepisce l’impugnativa del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, modificando le leggi 21/2009 (piano casa) e la 24/1998 (Pianificazione paesistica e tutela dei beni e delle aree sottoposti a vincolo paesistico). In quest’ultima legge è prescritta la data entro la quale va approvato il PTPR (Piano Territoriale Paesistico Regionale il quale, dal 2007 è operativo ma solo adottato. Ad oggi Leggi tutto >>

A suon di comunicati…

1

Questa mattina con sorpresa ho letto uno, ma che dico, due, macchè, tre articoli che riportano un comunicato stampa del consigliere comunale Francesco Zicchieri, almeno da quanto si è capito.

Sul comunicato mi si accusa di aver sferzato un attacco violento al Consigliere Pino Simeone.

Peccato che l’articolo non l’abbia scritto io, ma un giornalista di Latina Oggi, e non dopo un comunicato stampa, ma con le informazioni reperibili facilmente dal sito della Regione Lazio.

Non capisco. L’accusa che mi si muove, è di aver fatto risparmiare alla Regione Lazio 150 mila euro che sarebbero usciti dalle casse ingiustificatamente?

Ad ogni modo, per trasparenza, chiarezza e rispetto nei confronti dei lettori, a questo link si riporta il testo relativo al famoso ordine del giorno con la raccomandazione di leggerlo attentamente e capire se l’italiano non sia diventato un’opinione…

 

  • marzo: 2017

    lun mar mer gio ven sab dom
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
Torna all'inizio