Articoli con tag attività produttive

AGRICOLTURA… da dove ripartire

0

Come per tutti gli argomenti, il meetup Terracina 5 Stelle ha discusso a proposito di agricoltura svolgendo  diversi incontri pubblici a cui tutti i cittadini interessati hanno potuto esprimere le proprie idee. L’argomento ha portato ad analizzare la situazione presente all’interno del territorio comunale andando a sviscerare gli indicatori e i dati messi a disposizione dall’ISTAT quali il censimento sull’agricoltura del 2010 e il censimento del 2011.  Analizzando questi dati, è possibile avere un quadro generale della situazione e capire come l’amministrazione può agire nell’interesse degli operatori del settore.

Prendendo come riferimento gli occupati per settore, si evidenzia che gli occupati nell’agricoltura silvicoltura e pesca risultano essere 2402 sul totale di occupati di 15.399 e dunque riguarda oltre il 15% della popolazione (dati censimento 2011).

Andando a leggere invece i dati delle aziende agricole presenti nel territorio comunale (censimento agricoltura 2010), troviamo Leggi tutto >>

La grande distribuzione energetica uccide le PMI

1

In questi giorni siamo “aggrediti” da una campagna pubblicitaria martellante da parte di Eni, la più importante azienda energetica, partecipata per circa il 20% dallo Stato. Attraverso frequenti spot televisivi o pagine sui quotidiani viene promozionata la sostituzione della caldaia a gas e la sua successiva manutenzione, a costi decisamente irrisori.

Terracina è da meno. Anche qui ci vengono segnalati comportamenti che rasentano i margini della legalità, che definire commercialmente aggressivi risulta essere un eufemismo. Il venditore suona il campanello di casa e dice di essere dipendente della società di distribuzione e vendita di energia e chiede in modo imperativo di poter vedere la bolletta. Prospetta fantomatici risparmi, non prima però di aver notificato al malcapitato utente che la caldaia non è a norma e va cambiata. Naturalmente acquistando da loro una caldaia nuova e pagandola in “comode” rate direttamente nella bolletta qualora il cliente stesso lo decida. Inoltre Leggi tutto >>

Torna all'inizio