Articoli con tag acqua pubblica

Acqualatina No Grazie… incontro provinciale tra meetup comitati portavoce e cittaditi

1

Una risposta davvero importante quella dei Terracinesi, e non solo, ai banchetti informativi del Meetup di Terracina del 18 e 19 ottobre scorso.

Oggetto dell’informazione: Acqualatina e l’addebito in bolletta di un “Deposito Cauzionale” non dovuto anche per le vecchie utenze.

Tanti i cittadini ignari di quanto stessero pagando in più rispetto ai reali consumi, molti gli intenzionati a far valere i propri diritti, indignata la totalità delle persone che abbiamo avuto l’onore di poter informare in merito.

Una informazione che necessita però di azioni oppositive e legali organizzate, in modo da coinvolgere la coralità delle comunità interessate.

Questo l’obiettivo dell’incontro che si terrà il 31 ottobre alle ore 21,00 presso Villa Tomassini, un Meetup provinciale in cui convergeranno le notizie sulle diverse iniziative in itinere e si ricercherà un percorso comune contro la gestione di Acqualatina.

Per concordare una strategia comune, appunto, che riesca finalmente a riportare l’acqua Leggi tutto >>

Concetti “Produttivi”

0

L'acqua ci ha prodotti e non ha niente di cui vantarsi.

L'acqua imbottigliata da una ditta privata è stata eletta "prodotto dell'anno"

Hai prodotto che?

Hai prodotto l'H2O?

L'hai invetata tu?

Sei riuscito a metterla in una bottiglia?

L'acqua "tua" fa fare tre rutti?

Oggi l'acqua non è di tutti, è di pochi che la vendono a quelli che possono comprarla.

Persino l'acqua della fontanella "pubblica" è privata;

c'è un bel contatore che gira gira allegramente senza che nessuno beva.

Ladri! Almeno metteteci il rubinetto col pulsante.

Alcune lo hanno ma qualche imbecille lo tiene sempre premuto (vedi la fontanella di "San Giovanni").

I politici ci dicevano che avremmo dovuto produrre l'energia elettrica in casa invece di comprarla dai francesi che la producono in Francia.

"Scandalo, dipendere dai nostri cugini!"

Gli stessi ci costringono (nonostante i referendum) a dipendere dai nostri cugini comprando l'acqua da loro senza che la producano.

L'acqua è nostra, la producono gratis le nostre Leggi tutto >>