Carlo Pesce

Carlo Pesce

(4 commenti, 22 articoli)

Questo utente non ha condiviso alcuna informazione del profilo

Articoli di Carlo Pesce

Le due facce dell’appalto dei rifiuti

1

Ieri (18/06/2013) si è svolto l’incontro tra i promotori della petizione che chiede l’annullamento dell’appalto dei rifiuti ed il Sindaco. Presenti  anche gli assessori della  cosiddetta “giunta civica”, tra cui il neo assessore all’ambiente, professor Emilio Selvaggi, noto per le sue battaglie nel WWF di Terracina, ed oggi passato, per così dire, dall’altra sponda.

Per meglio intenderci, fino ad una settimana fà, l’emerito rappresentante locale dell’associazione ambientalista, che vanta tra le sue battaglie proprio la petizione in questione, lotta per l’annullamento della gara. Oggi, quella stessa persona, è parte integrante della giunta ed ha, ovviamente, la delega all’ambiente e forse, colto da amnesia, ignora la volontà di migliaia di cittadini e difende, anche nel merito quello stesso bando che fino a ieri osteggiava.

Non so voi, ma come cittadino, mi sento un tantino preso per i fondelli…

Siamo d’accordo sul fatto che la responsabilità della redazione dell’atto non sia Leggi tutto >>

Tutti a Casa

0

Più passa il tempo, più viene spontaneo urlare: TUTTI A CASA!

In un momento in cui la crisi economica e sociale è passata oltre la pelle ed inizia ad intaccare la carne dei cittadini, i nostri amministratori che fanno? Si spartiscono le poltrone con metodi assolutamente svincolati dalla meritocrazia e legati, come sempre, a giochi di potere.

Giochi di potere, tre parole che hanno visto passarsi sopra ogni tipo di collusione tra politici e gestione di appalti, ogni tipo di spregiudicatezza della gesitione del bene comune e tutto alle spalle dei cittadini.

Il nostro primo cittadino, gli assessori ed i consiglieri hanno la cosolidata abitudine di tediarci con molte belle parole, per poi nei fatti dimostrarsi per quello che sono; il nulla, incapaci, affabulatori, e mi fermerei qui.

Se assistete ad un consiglio comunale vi accorgete che dopo 4 ore di parole il tutto si conclude con decisioni già prese altrove. Nell’ultimo cosiglio comunale, quello sui bilanci, anzi che analizzare le Leggi tutto >>

Chi di festa ferisce…

4

E’ incredibile, siamo sempre in anticipo. Sono mesi che discutiamo sul luogo in cui organizzare la terza edizione della “festa a 5 stelle” e la conclusione è stata: IL MOLO.

Le motivazioni sono:

1) Dopo il boom elettorale che ha visto il MoVimento 5 Stelle diventare la prima forza politica del paese ci si aspetta ed auspica una partecipazione nettamente superiore agli anni precedenti. Pertanto crediamo che l’area Chezzi non sopporterebbe un  tale carico di avventori;

2) I progetti dell’amministrazione per l’area del molo sembra che vadano nella direzione dell’aumento del traffico e non in quella di una rivalutazione turistica a scarso impatto, come invece sarebbe più opportuno vista la natura del luogo. Infatti la loro idea sarebbe quella di realizzare, proprio nella zona portuale, parcheggi per auto (almeno si spera, visto che i parcheggi di Terracina sappiamo per esperienza che possono essere utilizzati per mercati, giostre e altri interventi di urbanistica creativa). Pertanto, Leggi tutto >>

La stanza dei bottoni

1

Si ripete l’ennesimo teatrino della politica terracinese, non si discute dei problemi del territorio e dei cittadini ma dei così detti “equilibri di maggioranza” ovvero di spartizioni di poltrone. Nessuno si preoccupa di una città che ormai si trova allo sbando, al collasso. I partiti hanno occupato tutti gli spazi, i cittadini rimangono fuori dalle stanze dei bottoni, dove si decide il destino della povera gente. Ed ecco che ad ogni elezione si ridiscutono degli equilibri, si spostano le pedine sulla scacchiera. Poco importa la competenza specifica nel settore occupato, i partiti gridano al golpe se viene tolta una poltroncina da sotto il sedere. Qualcuno, magari anche in buona fede, pensa che per cambiare le cose bisogna entrare per forza nella stanza dei bottoni e quindi che sia necessario fare accordi con coloro che ci tengono per la gola. I partiti appunto. Ma appena qualcuno ci prova, subito, senza perdere neanche un minuto, devi subito pagare il prezzo. Ieri Leggi tutto >>

Marziani? No, costituzionalisti

3

Sì. Pare che gli unici a rispettare la costituzione e l’organizzazione della Repubblica siano gli eletti del MoVimento 5 Stelle.

In 20 anni ci hanno fatto credere che la nostra è una Repubblica “presidenziale” ed hanno prodotto leggi, decreti ed ogni atto amministrativo all’interno delle stanze chiuse dei partiti.

Hanno spogliato ogni assemblea pubblica (camera, senato, consiglio regionale, consiglio comunale) della propria funzione: discussione; confronto; sintesi.

L’attività istituzionale è stata svolta nei salotti, nelle sedi di partito, in TV e nei giornali.

Hanno prodotto tifoserie pronte ad alzare la manina in assemblea ad ogni richiesta del padrone di turno.

E’ per questi motivi che sono entrati in confusione totale con l’ingresso del M5S.

Non riescono ad immaginare che le proposte vanno fatte in parlamento o nelle altre assemblee pubbliche in quanto luoghi deputati a fare attività politica ed amministrativa.

L’abitudine ad utilizzare i media per comunicare con gli altri Leggi tutto >>

Paghiamo per gettare acqua

1

Che l’acqua sia una risorsa preziosa lo sanno anche i sassi e non da poco tempo.

Sembra sia così da miliardi di anni.

Per questo motivo, esistono innumerevoli discussioni a livello internazionale e locale per raggiungere un efficiente sistema di riduzione del consumo di questa preziosissima risorsa.

Non tutte le popolazioni del pianeta hanno un adeguato sistema di approvvigionamento dell'acqua e questo a causa di diversi fattori come ad esempio le condizioni climatiche, economiche e sociali.

Questa doverosa premessa potrebbe sembrare fuori luogo per l’argomento che andremo a trattare, ma è a nostro avviso  utile a sottolineare l’importanza che l’acqua ha nello svolgimento delle più essenziali attività biologiche e quindi  umane.

Sembra assurdo che il genere umano abbia raggiunto, mediante la tecnica, obbiettivi clamorosamente importanti come lo sbarco sulla luna e non sia in grado di garantire all’intera popolazione mondiale un necessario e sufficiente approvvigionamento alla risorsa Leggi tutto >>

#firmaWeekend Terracina 5 Stelle

0

Dopo settimane passate a comporre le liste elettorali, a costruire il programma ed a svolgere innumerevoli pratiche burocratiche, ECCOCI!

Eccoci per strada.

A confrontarci con i cittadini. 

Cittadini VS Cittadini. 

L'affluenza è stata straordinaria, le persone sono rimaste in coda nonstante alcuni momenti di pioggia. Sono venuti anche da lontano, desiderosi di mettere questa firma.

Una festa della democrazia e della partecipazione in cui forse per la prima volta la penna veniva impugnata con la volontà e la rabbia necessaria a demolire un sistema politico corrotto e fatto di clientele e di privilegi.

Grazie a tutti coloro che ancora credono che un cambiamento è possibile. Ci vediamo presto continueremo con i nostri banchetti, continuate a credere in voi stessi: i semplici cittadini.

Stay Tuned!

NOI CI SIAMO, E SARA’ UN PIACERE!

4

Siamo pronti.

Dopo un appassionante lavoro condiviso e trasparente, come solo noi sappiam fare, abbiamo raggiunto un primo e fondamentale traguardo: la scelta dei candidati da inserire nella lista della provincia  di Latina che verrà proposta  alle prossime elezioni regionali.

5 persone comuni.

5 cittadini attivi.

5 Stelle del MoVimento.

Gaia Pernarella, sorridente, confortante e vulcanica;

Fabrizio Ferraiuolo, vibrante ed energico in ogni situazione;

Laura Vallucci, mamma infaticabile;

Matteo Arena, puro, frizzante e osservatore;

Cristian Milluzzo, saggio, posato e minuzioso;

Questi sono i cittadini con l’elmetto presentati e condivisi dai gruppi meetup e dal MoVimento 5 Stelle della provincia di Latina.

Forse non sono del tutto consapevoli di cosa realmente li aspetta, la lotta contro la partitocrazia italiana che ha devastato economicamente e socialmente questo splendido paese, sarà dura. Ma  sanno senza ombra di dubbio di avere alle spalle un gruppo numeroso, forte e coeso che Leggi tutto >>

#boom5stelle!!!

0

Eravamo 4 amici al bar” è una canzone di Gino Paoli che finisce raccontando la solitudine dei protagonisti che “volevano cambiare il mondo”.

Il percorso del MoVimento 5 Stelle ha avuto e sta avendo un esito diametralmente opposto. Per fortuna!!!

Un’idea, una necessità, un dovere civico è questa la vera leva del MoVimento.

Alcune idee sono storiche come la partecipazione attiva, la tutela dell’ambiente e del paesaggio, la sostenibilità dell’economia e dello stile di vita, ma  la sua vera bellezza, a mio avviso, sta nel concetto di partecipazione, idea che ha reso possibile un’esplosione di entusiasmo positivo.

La rete oggi rende possibile ciò che un tempo non si poteva neanche immaginare. Organizzazioni di qualunque tipo hanno sempre avuto bisogno  di nominare delegati e rappresentanti per la maggior parte delle decisioni da prendere, rendendo così l'adesione  zoppicante.

La rivoluzione qui sta proprio nel aver creato strumenti che rendono possibile un vera partecipazione.

La Leggi tutto >>

Gita al Monumento Naturale di Campo Soriano

6
#gallery-1 { margin: auto; } #gallery-1 .gallery-item { float: left; margin-top: 10px; text-align: center; width: 33%; } #gallery-1 img { border: 2px solid #cfcfcf; } #gallery-1 .gallery-caption { margin-left: 0; } /* see gallery_shortcode() in wp-includes/media.php */

Come promesso, sabato 29/09/2012 siamo partiti per la nostra scampagnata: destinazione il Monumento Naturale di Campo Soriano.

Abbiamo ripercorso tutte le tappe già precedentemente percorse, e ci siamo trovati nel solito mix di natura e monnezza tipica e unica per questo luogo.

Tutto rimane tale e quale, la conservazione è perfetta: si respira un'aria che è il perfetto mix di aria fresca di montagna e lezzo putrido di rifiuti.

Abbiamo invitato un po' tutti a godere dell'ambiente unico della zona, vigili urbani, guardia forestale, ma niente. Nessuno sembra essere capace di Leggi tutto >>

Carlo Pesce's RSS Feed
Torna all'inizio