Terracina5Stelle

Terracina5Stelle

(8 commenti, 245 articoli)

Gestito dal gruppo comunicazione del meetup degli "Amici di Beppe Grillo" di Terracina

Pagina Principale: http://www.meetup.com/Terracina5stelle/

Articoli di Terracina5Stelle

The Wall

0

Apprendiamo la risposta alle nostre osservazioni riportate su un nostro articolo riguardante la gestione della risorsa più importante di Terracina che è il mare, attraverso uno scarno e nebuloso comunicato condito da giudizi, pregiudizi ed insulti che altro non fanno che alzare il solito muro tra le istituzioni ed i cittadini, ignorando totalmente quelle che sono le loro richieste.

…“La polemica sulle spiagge libere dei Cinquestelle è caratterizzata da inesattezze, approssimazione e scarsa conoscenza della realtà”…. esordisce Percoco  e se, il buongiorno si vede dal mattino, questa frase non lascia presagire nulla di buono.

…”. I Cinquestelle confondono le concessioni con le convenzioni, istituti profondamente diversi poiché i secondi afferiscono alle spiagge libere che rimangono tali….”  Bene assessore, e che cosa cambia per un cittadino che per trovare un fazzoletto di spiaggia libera deve arrivare alla “quarta traversa” o addirittura alla “quattordicesima traversa” … Leggi tutto >>

Difendiamo le spiagge dalla privatizzazione selvaggia

0

La spiaggia libera: un antico e nuovo tormentone .

I primi di giugno abbiamo pubblicato un articolo titolato :”Liberiamo le spiagge”, denunciando l’assenza di regole  chiare sul litorale terracinese.

Il nostro intento era ed è quello di porre al centro del dibattito e dell’azione amministrativa comunale il tema della restituzione ai cittadini del godimento delle spiagge e del mare, contro le logiche dello sfruttamento, del saccheggio del demanio e della discutibile legittimità delle concessioni.

 Le spiagge sono un bene comune di appartenenza collettiva

In questi ultimi anni  il numero delle concessioni balneari  è cresciuto in misura esponenziale e il rischio è che,  in assenza di controlli, come avvenuto sino ad oggi, si continui in una corsa ad occupare ogni metro di spiaggia con stabilimenti, tanto da rendere la nostra costa privatizzata, mentre le spiagge sono di tutti. In ballo ci sono  interessi economici, un bacino di voti non indifferente,.grandi profitti Leggi tutto >>

Utilizzo dei soffiatori: violato il contratto di servizio

0

Il Meetup Terracina Cinque Stelle, negli ultimi incontri pubblici, si è occupato della questione della pulizia delle strade e nello specifico dell’utilizzo dei soffiatori meccanici da parte degli operatori ecologici.

Questo strumento, non adatto alla pulizia di strade e marciapiedi, sta sollevando non poche obiezioni da parte dei cittadini. Oltre a produrre gas di scarico e un rumore irritante discontinuo e protratto, generano, attraverso un forte getto d’aria nubi di fogliame, mozziconi di sigarette, cartacce, deiezioni canine, escrementi dei roditori, guano di uccelli, sostanze chimiche (tra cui metalli pesanti, pesticidi ed erbicidi) e polveri di qualunque genere, PM10 e PM2,5. Tutte sostanze che si sono depositate sul suolo e che vengono restituite in modo invasivo al respiro di chiunque si trovi, sfortunatamente, a percorrere una strada durante l’attività di pulizia e che spesso arrivano ad invadere anche gli ultimi piani degli edifici, entrando nelle nostre case Leggi tutto >>

Periferie abbandonate: cede la strada ma l’Amministrazione tace

0

Esistono cittadini di serie A e cittadini di serie B, questo è ciò che penseranno i residenti che abitano in località La Ciana a Terracina.

Da quando ci sono stati dei cedimenti in collina risalenti all’8 Novembre 2016 (quindi parliamo di quasi tre anni fa)a causa delle infiltrazioni di acqua nel terreno dovute alle piogge persistenti,a parte qualche delimitazione “arrangiata” come transenne e barriere para pedonali, nulla è stato fatto per mettere “in sicurezza” la zona interessata.

E mentre l’amministrazione è indaffarata a fare altro, i cittadini disperati continuano a sollecitarla attraverso continue segnalazioni.

Risale infatti a febbraio di quest’anno l’ultima richiesta fatta da parte dei proprietari degli immobili situati nella località la Ciana nei confronti dell’amministrazione terracinese.

Gli stessi hanno segnalato  nello specifico, tre siti della strada che necessitano urgentemente di interventi di manutenzione/restauro.

Una situazione veramente Leggi tutto >>

Asso pigliatutto

0

Procaccini assessore : una leggenda metropolitana o una ennesima manifestazione di satrapia?

La “meravigliosa/miracolosa” voce di corridoio che vuole il giovin dinasta (da rivalutare a questo punto i Frangipane), oltre che a Bruxelles anche nella comoda poltrona assessorile, rimanda a varie ipotesi.

La prima impressione, veramente, ipotesi non è, anzi…il gesto, se vero, fa subito tornare in mente la celeberrima frase del Marchese del Grillo (per altro, del Belli) e qui rivolta ai suoi ex assessori: “Io so io e voi…, oppure, per essere meno grevi: “Io vi ho creato, io vi distruggo…”

Anche se discutibile, il gesto, ribadiamo il “se è vero”, rimanderebbe, come accennato, a varie ipotesi.

La prima, la più ovvia, tenuto conto che la giunta è composta da quattro uomini e tre donne, (Il Consiglio di Stato, richiamando anche l’orientamento espresso con la sentenza n. 4626/2015, osserva che l’art. 1, comma 137, della legge n. 56/2014, a norma del quale “Nelle giunte dei comuni Leggi tutto >>

Una replica decisamente “rattoppata”

0

 La risposta dell’assessore Caringi al nostro articolo sui marciapiedi di via Appia ci sembra tanto una ulteriore “rattoppo” alle mancanze di questa amministrazione.

…”“L’intervento di ripristino eseguito in questi giorni serve unicamente a rendere fruibile e sicuro un marciapiede devastato dalle radici dei pini insistenti sullo stesso marciapiede…”  dice l’assessore, ma siamo proprio sicuri che tale devastazione sia solamente il frutto dell’azione nel tempo delle radici dei pini o piuttosto sia dovuta all’abbandono in cui tale tratto di strada sia stato lasciato per tutti gli anni in cui questa amministrazione ha governato…?

Parlando di Pini in città e dei nostri poveri marciapiedi.

E’ cosa risaputa che la causa che spinge la pianta a far salire le proprie radici in superficie è l’impermeabilizzazione del suolo che non permette il passaggio dell’acqua e dell’ossigeno. Elementi che sono condizione essenziale per il nutrimento e la sopravvivenza della pianta.

E’ Leggi tutto >>

Terracina, come camminare sullo spreco di denaro pubblico

0

Pare che rattoppare malamente i marciapiedi pubblici sia divenuta pratica usuale sotto questa illuminata amministrazione comunale, anche nel caso in cui il rattoppo costi economicamente più di un ripristino intelligente e leda l’immagine della città. Nello specifico, stiamo parlando dei marciapiedi che fiancheggiano l’Appia nel tratto che va dal ponte del Salvatore all’incrocio con via Olmata.

Occorre sapere che nel lontano 1989 furono appaltati i lavori di rifacimento del manto stradale e di costruzione del muro di contenimento lungo l’argine del canale e dei marciapiedi di quel tratto dell’Appia, ingresso alla città per chi proviene da Roma.

Tale progetto fu approvato con atto di consiglio comunale l’ 11/10/1989, per un importo di un miliardo e trecento milioni delle vecchie lire e i lavori ebbero inizio il 24/10 dello stesso anno.

In particolare, per fare i marciapiedi, fu prevista una pavimentazione all’avanguardia per l’epoca, consistente nella messa in Leggi tutto >>

Liberiamo le spiagge

0

“QUANDO IL DIRITTO E’ FLEBILE”

Tutti noi ricordiamo la linea Maginot eretta dai Francesi durante la prima Guerra mondiale e la loro convinzione della sua insuperabilità; i Tedeschi la aggirarono… In questi ultimi anni, aggirare l’ostacolo con italico ardore sembra divenuto, anche senza il sembra, lo sport preferito di quegli imprenditori, o almeno così si definiscono, che in nome di un non meglio chiarificato impegno lavorativo stagionale per molti giovani locali, hanno deciso che il litorale costituisca al 100% patrimonio personale, da identificarsi con un lascito paterno nel caso dei più antichi insediamenti stanziali (con un largo parentato votante in loco alle spalle), e acquisizione a titolo di proprietà (su fascia demaniale) per le nuove leve dell’arrivismo imprenditoriale.

Il fatto che già nel 1976 il Consiglio di Stato abbia evidenziato come in Italia fossero state date troppe concessioni, aumentate in questi ultimi anni del 300%, e  come siano arrivate Leggi tutto >>

Comunicato stampa Meet up Terracina 5Stelle – Mozione “Plastic Free Challenge”

0

 

 

 

Lunedi 13 Maggio una delegazione del Meet up Terracina 5Stelle, ha incontrato il Presidente del Consiglio comunale Gianfranco Sciscione per presentare e promuovere la mozione “Plastic Free Challenge” del Ministero dell’Ambiente. L’incontro avvenuto su richiesta dello stesso Presidente che ha mostrato da subito una spiccata sensibilità al problema della riduzione dei rifiuti della plastica, si è svolto in un clima di sereno  e cordiale interesse reciproco alla nostra richiesta  e si è concluso con l’impegno formale e verbalizzato del Presidente stesso e del  Vicepresidente Pino D’Andrea,  a presentare la suddetta mozione all’attenzione del Consiglio Comunale affinchè essa venga presa in considerazione e votata dall’Assemblea stessa.

I cittadini di Terracina restano in attesa di un positivo riscontro da parte del consiglio comunale affinchè vengano emanati gli atti e le direttive necessari a far aderire la Città di Terracina alla campagna “Plastic Free Challenge” lanciata dal Leggi tutto >>

Mozione del Terracina5Stelle : “La Città di Terracina verso la sfida “Plastic Free Challenge”

0

 

La plastic free challenge lanciata dal Ministro Costa, continua a raccogliere adesioni a tutti i livelli istituzionali, sono infatti molti i comuni e le regioni che in questi mesi provano a declinarla.

Anche la società civile ed il mondo delle associazioni però, chiede sempre più a gran voce, che la sfida di ridurre la plastica venga accolta e sottoscritta dalla politica, in accordo con i principi di economia circolare raccomandati dalla Comunità Europea.                   

 La prevenzione del rifiuto e la sua riduzione è certamente la chiave di volta, il punto di partenza per approcciarsi ad un modo diverso e finalmente più incisivo al tema dei rifiuti.

Il meetup Terracina5Stelle per il momento, non potrà portare in Consiglio Comunale le crescenti istanze che arrivano dalle associazioni ambientaliste del territorio e da un numero sempre maggiore di cittadini che sceglie ogni giorno di ridurre il consumo di plastiche.

Però come movimento politico attivo e presente sul territorio, Leggi tutto >>

Terracina5Stelle's RSS Feed
Torna all'inizio