Alessandro Tari

candidato_consigliere_m5s

alessandro_tari40 anni – Perito informatico

Nasco da una famiglia umile,da padre idraulico(diciamo anche un tutto fare e da madre casalinga)nel famosissimo quartiere “LE CAPANNE”.
Inizio gli studi dell’obbligo a Terracina e da sempre inizio ad amare lo sport.
Negli anni dell’adolescenza ho giocato a calcio nella squadra della mia città fino all’eta di 18 anni,poi ho continuato con le categorie amatoriali,praticamente la mia vita era un susseguirisi di partite a calcio e giornate passate a scuola.
Amo oltre il calcio da subito musia e natura,il mare è la mia vita tanto da passarci tutte le mie vacanze,la montagna un remoto pensiero.Ho anche una breve esperienza nella banda musicale di Terracina nella quale suonavo le percussioni.Con il passare degli anni e tra un lavoro temporaneo ed un’altro(mi dividevo tra la DESCO ed a fare il Bagnino di salvataggio)ho iniziato a viaggiare,da li il mio crescere e formarmi come persona adulta.
Ho vissuto e cotinuo a vivere la mia vita nel rispetto di tutti e di tutto ciò che mi circonda…ad amare e rispettare nuove culture,nuove pensieri,nuovi modi di vivere e tutto ciò non ha fatto altro che arricchire il mio bagaglio culturale,sociale.
Per molti anni durante in giovane età ho frequentato gli SCOUT di Terracina dove ho imparato ad amare e rispettare la natura,gli animali e ad avere a cuore tutto il sistema ecologico.Nel 2009,anno di nascita del Movimento mi informo,leggo e rimango attratto dalle sue idee,obiettivi tanto da credere subito in questo progetto che noi in molti chiamiamo sogno,ridare al cittadino la dignità di vivere in modo decente in un paese che ormai non ha più valori umani ma solo materiali.
Resettiamo tutto,ripartiamo da zero,frequentiamoci(MU),parliamo,confrontiamoci,discutiamo e proviamo a trovare una soluzione a tutti i problemi della nostra piccola cittadina, perchè solo cosi,solo uniti e partendo dal basso,iniziando a cambiare dal piccolo,potremmo pensare di cambiare nuovamente il paese e renderlo vivibile per tutti e non solo per certi privilegiati che ai giorni di oggi chiamiamo POLITICI!
Attivismo e partecipazione..chi può in un modo..chi in un’altro…ma tutti uniti per lo stesso obiettivo.

Torna all'inizio