acqua-620x250[1]

Una delle 5 stelle, principio fondante del MoVimento, è la tutela del diritto all’acqua.

Il MoVimento 5 Stelle è stata l’unica forza politica ad essere convinto sostenitore dei referendum del giugno 2011. Le altre forze politiche di destra e di sinistra e rispettivi centri, hanno optato per silenzi imbarazzanti veicolati da società private o partecipate in cui gli stessi politici occupano posti di potere.

L’accesso all’acqua è un diritto fondamentale dell’uomo e per questo va tutelato. Come va tutelata la qualità di questa ricchezza e la possibilità d’accesso ad una quantità adeguata per una vita dignitosa.

Il principi di efficienza, efficacia, economicità e pubblicità sono stabiliti per legge (D.Lgs 152/2006) e questo permette al gestore di richiedere il giusto corrispettivo per operare in tal senso. Ma nulla deve ostacolare l’approvvigionamento d’acqua ad alcun cittadino.

Negli ultimi anni il costo d’approvvigionamento è costantemente aumentato e le categorie sociali più deboli hanno dovuto subire pratiche vessatorie che hanno spinto i gestori fino alla minaccia che un bene fondamentale per la vita venisse sottratto.

Questa pratica barbara che non guarda in faccia nessuno deve finire.

Per questo motivo chiediamo al Commissario Erminia Ocello, nella facoltà dei suoi poteri di Consiglio Comunale, di approvare la seguente proposta di delibera per impedire al gestore del Servizio Idrico Integrato, Acqualatina, i distacchi idrici quando si riscontrino difficoltà nei pagamenti delle bollette.

Ricordiamo che Acqualatina è un gestore privato controllato dall’assemblea dei sindaci dell’ATO4 e pertanto è obbligato a rispettare le volontà dei cittadini rappresentati in tale assise.

Inoltre la responsabilità dei sindaci in termini di salute pubblica e sostegno alle classi indigenti è totale e l’acqua è la sostanza primaria affinchè questa tutela sia garantita.

Terracina 5 Stelle

Allegato: Proposta di Delibera sui distacchi per morosità