SAZ Borgo HermadaOggi si è svolto il consiglio regionale con all’ordine del giorno la discussione di interrogazione a risposta immediata sulla “Mancata
riapertura sportello agricolo di zona Terracina”. Interrogazione n.46 presentata dal consigliere Simeone (Pdl-FI) lo scorso 16 dicembre.

E’ da premiare l’efficienza di questa amministrazione regionale, nella celerità dell’azione amministrativa. Ma è sempre questo il trattamento degli atti presentati da consiglieri?

Risulta infatti che il Movimento 5 Stelle ha presentato una interrogazione praticamente fotocopia a quella discussa oggi, il 3 marzo 2014. Non ci crederete ma questo atto è rimasto nel cassetto per oltre 10 mesi e fino ad oggi non si è avuta alcuna risposta. Si è dovuto attendere che fosse un altro consigliere di opposizione non in quota 5 stelle a ri-presentarla.

La consigliera Gaia Pernarella su Facebook:

 La Regione Lazio è ormai specializzata nell’insabbiamento degli atti dei consiglieri del 5stelle. Dopo la nostra legge dei consumatori presentata ad inizio legislatura che ha costretto la maggioranza a presentarne una brutta copia x giustificarne la calendarizzazione in commissione.

Il gioco delle parti continua con la question time di forza Italia sulla riapertura del Saz di Terracina.

Calendarizzata in tempi record in barba all’interrogazione scritta dal nostro gruppo un anno fa. Ecco a voi… link

PS. da pagina 19 di questo documento la risposta dell’assessore all’Agricoltura Sonia Ricci.