posta

Negli ultimi giorni ci segnalano in una zona molto vasta del nostro territorio comunale non viene espletato un importante servizio essenziale per i cittadini: la consegna della posta.

Nelle zone di San Vito, di La Marna della Migliara 58 non viene consegnata la posta da olte quattro settimane ed alcuni cittadini visitando gli uffici postali di Terracina, si sono sentiti rispondere che il postino addetto alla zona è in malattia e dunque devono aspettare che questa persona rientri.

In realtà in queste zone, il disservizio è costante la posta viene regolarmente consegnata ogni 15, 20 giorni. Inoltre la percentuale di lettere smarrite e non consegnate è molto alta.

Problema che non è certo di competenza comunale, anche se diverse strade non hanno i numeri civici, e dunque ricevere una lettera o un pacco risulta molto difficoltoso anche se inviato tramite un corriere privato.

Dunque una parte dei nostri cittadini si trova a tutti gli effetti a pagare una tassa aggiuntiva che va ad aggravare il bilancio familiare: la mora sulle bollette. Per non parlare dei problemi sul pagamento delle tasse, tra cui la Tares.

Eppure il ministro Catricalà dichiara che il servizio funziona e che Poste ha un utile di un miliardo di euro. Questo nonostante qualcuno gli ricordi che i continui disagi che avvengono regolarmente su molte aree del territorio nazionale.

Gruppo Comunicazione e Connettività