Quando si vede un buon film spesso ci si sofferma a leggere i titoli di coda per informarsi di chi sia la regia, la scenografia, la colonna sonora, la fotografia e quant’altro ci renda informati su chi abbia realizzato quell’opera.

Quest’opportunità vogliamo darla a tutti coloro siano interessati di sapere chi c’è dietro le quinte della passata FESTA A 5 STELLE svoltasi all’area Chezzi lo scorso fine settimana:

Alla logistica: Carlo Pesce, Fabrizio Ferraiuolo, Antonio della Fornace, Fabrizio Di Manno, Enzo Bizzarri e Sebastiano Baia;

Alla burocrazia: Gaia Pernarella;

Al palco: Ennio Mores;

Ai video: Riccardo Mazzucco;

Ai giochi in movimento: Gaia Pernarella, Bianca Alla, Luana Sanvidotto, Annamaria Leonardi, Paolo Guardalobene;

Alla mostra fotografica: Stefano Del Monte e Sara Sofia;

Alle conferenze: Movimento 5 Stelle di Latina, Fabrizio Ferraiuolo, Adamo Cirenza, Carlo Pesce, Ass. I Cittadini Contro Le Mafie, Antonio Della Fornace;

Agli stand di Arcipelago SCEC, di artigianato e 5 Stelle;

Per l’impianto elettrico e luci: Carlo Pesce e Sebastiano Baia;

Allo stand eco-gastronomico (a rotazione): Gaia Pernarella, Fabio Faiola, Fabrizio Di Manno, Salvatore Ferraiuolo, Antonio Della Fornace, Carlo Pesce, Antonio Pelizzo, Celestino, Ruggiero, Vincenzo, Le belle belle;

Alla cassa: Riccardo Mazzucco, Ruggiero;

Al service: Patrizio Palmacci;

Alla grafica: Riccardo Benvenuti;

Un ringraziamento particolare:

Ai bambini che ci hanno rallegrato e hanno dimostrato ai lo genitori che un altro mondo è possibile e che non esiste solo la TV.

Alle nostre mamme, papà, mogli, figli e fratelli per averci preparato tante cose buone ed aiutato.

A Fabrizio Giannini ed alla sua energia.

Alle band (Dabadaba Band, Mk-Muse, Free Beer, il mitico Eolo, Orders and Sexx, Metal Wings, London City Sky e alla Jaser Jazz) che ci hanno allietato con la loro musica.

Ai 5 stelle e Meetup di Latina, Itri, Formia, Aprilia, Ardea e Campania che ci hanno ricordato che siamo sempre più una fitta rete e trasmesso nuovi stimoli ed idee.

Ai carabinieri, ai vigili urbani ed alla polizia che, controllandoci ogni 2 ore circa, hanno dimostrato a tutti che il M5S non è un gruppo di facinorosi violenti.

Al corpo bandistico della città di Terracina che ha sposato partecipando attivamente all’iniziativa della creazione dell’Eco-Parco Della Musica Chezzi (qui il testo e il modulo per la petizione).

Ai residenti della zona limitrofa all’Area Chezzi, ai ragazzi e anziani che usufruiscono del parco, che ci hanno incoraggiato e supportato nella nostra impresa.

All’organizzazione comunale che ci ha autorizzato 100 sedie e ne ha portate 50, che non ci ha dato le chiavi per aprire i cancelli, che non ci ha portato i pannelli promessi per l’esposizione della mostra fotografica.

Alle associazioni che ci hanno fornito di tavoli, sedie, frigoriferi, proiettore e barbecue.

A tutti coloro che hanno partecipato con interesse.

Allo spirito di partecipazione che contraddistingue tutte le nostre attività.

LORO NON SI ARRENDERANNO MAI, MA GLI CONVIENE? NOI NEPPURE

P.S. Non appena sarà possibile pubblicheremo il bilancio della festa.