Il povero calamaretto Cap' d' Chiod, insieme alla nostra impavida giunta, non smette mai di stupirci, continua con azioni coraggiose degne della sua fama. Lo spostamento delle autolinee nella zona della stazione ferroviaria è stata sicuramente una scelta che porterà in futuro molti vantaggi, ma pare che l'unica cosa importante dell'operazione sia il taglio del nastro, per prendersi qualche striminzito applauso. Insomma solo propaganda.

L'incapacità dal punto di vista organizzativo è stata totale, come al solito chi ci rimette sono sempre gli stessi i cittadini, in questo caso i pendolari della scuola di parrucchieri.

"Mi sono interessato personalmente della question perchè la cosa ha provocato enormi disagi ai ragazzi della mia scuola che vengono da fuori e sono tantissimi: il Cotral spa ieri mattina fino alle ore 12 non era a conoscenza dello spostamento delle autolinee, il deposito di Terracina non rispondeva e gli autisti consigliavano ai ragazzi di chiamare i Carabinieri. Al numero verde Cotral mi hanno consigliato di mandare i ragazzi alle autolinee perchè per loro non erano state spostate e nel frattempo c'era il taglio del nastro. Gli orari Cotral non coincidono con quelli del Cotri, gli uffici comunali sono in subbuglio perchè hanno prima avviato il servizio e poi gli hanno fatto fretta per riscrivere le coincidenze. Qualche ragazzo mi ha riportato problemi in Via Napoli, addirittura sporcizia e siringhe nel prato dove si attende il pullman. Inoltre le pensiline non ci sono e sono costretti ad aspettare i pullman sotto il sole" Alessandro C.